V – La Rift Valley

Mamma, ci pensavo, noi non siamo tutti migranti.

Perché?

Gli africani che restano in Africa non sono migranti. Sono nati lì e non si sono mai spostati. Ho ragione, mamma?

Un po’ sì, un po’ no.

Perché?

Perché l’uomo discende dalle scimmie, amore.

Sì, questo me lo hanno detto a scuola, allora?

Allora, all’inizio le scimmie stavano al sicuro sugli alberi. Poi in quel territorio ha cominciato ad innalzarsi una montagna. Dapprincipio non se ne accorse nessuno, era appena una cunetta, ma piano piano crebbe sempre di più. Quando divenne abbastanza alta, le scimmie dovettero scegliere da che parte stare, a est o a ovest del dosso. Capirai che rimanere proprio sulla cresta non era poi così comodo. Una parte decise di andare a ovest, una parte a est. All’inizio i due gruppi avevano ancora contatti, si poteva andare da una parte all’altra, poi però il rilievo divenne altissimo e un gruppo stava di là, uno di qua.

Ho capito mamma, non è proprio possibile star fermi. Ma poi, cos’è accaduto?

Beh, a ovest della montagna pioveva molto e gli alberi sono cresciuti rigogliosi. Le scimmie rimasero scimmie e mantennero le loro abitudini, usi, tradizioni. Dall’altra parte, invece, pioveva meno e gli alberi si fecero più radi. Le scimmie dovevano scendere al suolo e correre da un tronco all’altro per trovare altro cibo. Amore mio, cosa facciamo quando piove e dobbiamo correre per far presto?

Mamma, tu mi dai la mano e corriamo assieme. Se scivolo mi tieni.

E se dovessimo muoverci a quattro zampe, come i cani?

Mi metterei a cavalluccio sulla tua schiena, ma andremmo più lento.

E ci bagneremmo di più. Le scimmie dovettero inventarsi qualcosa di meglio, cioè…

Cioè camminare su due zampe e da qui le cose me le ricordo: homo abilis, homo erectus, homo sapiens… l’ho studiato mamma, ma non avevo mai capito che le migrazioni ci hanno resi umani.

(continua…)

 

L’immagine viene dal sito della National Geographic Society.

Le icone sono state disegnate da Aleksandra Wolska.

left copiaearth copiaright copia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...